GLI ANIMALI DELLE ALPI DEL MARE

Le Alpi del Mare ospitano un numero considerevoli di specie animali, tanto da essere considerato un importante hot spot di biodiversità a livello internazionale.

In questa area ristretta sono molteplici le variabili che hanno influenzato la presenza di determinati specie: il connubio tra ambienti mediterranei ed alpini, la coesistenza di molteplici micro-ambienti molto diversi tra di loro, il clima influenzato da alte pressioni mediterranee e da correnti marine umide, la storia geologica, l’espandersi ed il ritirarsi dei ghiacciai nel periodo delle glaciazioni.

Uno scrigno prezioso comprendente specie alpine e mediterranee.

Tra i mammiferi troviamo il camoscio, lo stambecco, il cervo, il muflone, il capriolo, la lepre variabile, l’ermellino, la martora, l’arvicola delle nevi, il cinghiale, il rarissimo gatto selvatico, interessanti specie di pipistrelli e lui, uno dei più grandi predatori europei il lupo, scomparso ai primi del novecento e ritornato non perché reintrodotto ma a seguito di una colonizzazione spontanea.

A seguito della notevole varietà di ambienti, sono presenti nell’ arco delle stagioni un numero notevole di uccelli centinaia di specie tra cui: l’aquila reale, l’astore, il gufo reale, il picchio nero, il picchio muraiolo, il corvo imperiale, corallino, la coturnice, la pernice bianca, il gallo forcello e tra i re ecco apparire sull’arco alpino il gipeto estinto nei primi anni del 900 e reintrodotto grazie ad un progetto internazionale negli anni 80, nell’area Mercantour – Marittime.

Tra i rettili il ramarro, la lucertola muraiola, la rara lucertola ocellata che in Liguria raggiunge il proprio limite orientale, il biacco, la vipera, la nutrice dal collare, il colubro lacertino.

Tra gli anfibi: rana temporaria, salamandra pezzata, il raro geotritone un genere che rappresenta un caso di paleoendemismo.

Inoltre rarissime specie di invertrebrati presenti nelle grotte.

 

Ponente Trekking. Partita Iva. 01658310089